Sanremo 2019, a metà dell’opera si svelano gli equilibri 

Sanremo 2019, a metà dell’opera si svelano gli equilibri 

Sanremo 2019, a metà dell’opera si svelano gli equilibri 

108
0

In un battito d’ali siamo già in attesa della terza serata di questo 69° Festival della canzone italiana di Sanremo, sotto la direzione artistica di Claudio Baglioni con Virginia Raffaele e Claudio Bisio in conduzione.

Siamo così a metà dell’opera, ma come sono andate queste due prime serate? Dopo un piccolo flop, se così si può dire, della prima serata, è stato il mercoledì che ha visto una rinascita della kermesse, che ha convinto i più. Una serata che ha visto spesso il pubblico in sala in piedi: standing ovation per Fiorella Mannoia, per Marco Mengoni e Loredana Bertè, tra i favoriti per il podio.

Finalmente ha convinto anche Virginia Raffaele che ha dimostrato di che pasta è fatta dopo un po’ di papere che facevano tentennare nel giudicarla bene. È stato un momento di alta arte: lei in uno stupendo abito rosso, pronta per cantare Habanera dalla Carmen, ma subentra la comicità di non ricordare il testo, così l’imitatrice mette in scena una commedia degli equivoci divertentissima che la porta a fischiettare la melodia di Passerotto di Baglioni. Bravissimi anche lo stesso Baglioni e Bisio in un duetto con pernacchie.
Ha stupito un simpatico cameo di Pippo Baudo, un po’ gonfio, ma sempre a suo agio su quel palco dove nel 1985 presentò un giovane Baglioni con “Questo piccolo grande amore”. Ed è subito revival che fa cantare l’Ariston.

Nella prima serata è passato a trovare Pierfrancesco Favino per un ideale passaggio di testimone dall’edizione scorsa e nella seconda è toccato a Michelle Hunziker. Bellissima, bravissima e a suo completo agio con Bisio dopo ben 16 dalla co conduzione di Zelig.
Era già abbastanza tardi, ma non troppo per Pio e Amedeo che ci fanno divertire come non mai e risvegliano un pubblico che ride ascoltando riferimenti puramente casuali verso Salvini (che twitta in risposta) e verso la politica di oggi, ma che concludono con un consiglio per tutti: “Dovremmo tifare affinché si calmino le acque”, indipendentemente dal partito politico.

La seconda serata del festival si chiude con la consegna del Premio alla carriera alle figlie di Pino Daniele, e con la classifica parziale della sala stampa, che premia Daniele Silvestri, Arisa, Achille Lauro, Loredana Bertè.
Stasera si partirà subito con la gara dei restanti 12 Cantanti, che faranno ascoltare il loro brano per la seconda volta al pubblico da casa e anche alla giuria che li segue dalla sala stampa.
Chi saranno? Anna Tatangelo, Ultimo che ad oggi è dato dai bookmakers come possibile vincente seguito da Irama, terzo in una classifica ideale, Motta, Patty Pravo e Briga, Negrita, Boomdabash, Francesco Renga, Enrico Nigiotti, Nino D’Angelo e Livio Cori, Mahmood e Simone Cristicchi ( che vi diamo tra i più gettonati, se non per la vittoria almeno per il podio o medaglia di rame).

Oggi la guest-star sarà Antonello Venditti, che celebrerà i 40 anni di carriera. Tra gli altri ospiti musicali sono attesi anche Umberto Tozzi e Raf, Ornella Vanoni. Grande attesa anche per Alessandra Amoroso che salirà per la prima volta sul palco di Sanremo nelle vesti di super-ospite per festeggiare il decennale della sua carriera. Come ieri erano presenti  Laura Chiatti e Michele Riondino (hanno cantato un’avventura’ di Lucio Battisti per sponsorizzare il loro nuovo film in uscita nelle sale per San Valentino), oggi ci sarà l’attrice Serena Rossi, protagonista del film-tv ‘Io sono Mia’ dedicato alla vita di Mia Martini.

The show must go on!!!

(Credits: Getty Images)

(108)

Stefania Cattaneo Stefania Cattaneo, per gli amici Stefy, segni particolari: amante del calcio e di tutto ciò che brilla come le sue scarpe in video. Presenta le previ... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI