Sanremo: le quote in vista della seconda serata

Sanremo: le quote in vista della seconda serata

Sanremo: le quote in vista della seconda serata

1.47K
0

Cari amici da casa, se siete arrivati fin qui è perché in fondo, volete sapere cosa succede nel nostro programma catalizzatore per eccellenza. Il Festival di Sanremo è così, nel bene e nel male è un pezzo da novanta della nostra cultura musicale e artistica, perciò basta fare spallucce e rimbocchiamoci le maniche ché siamo solo alla prima puntata.

Gli undici big che sono andati in scena nella puntata di apertura di questa sessantasettesima edizione hanno presentato la propria composizione (perlopiù sul tema amoroso, ça va sans dire), nel corso di una serata interminabile, partita comunque benissimo con l’omaggio a Luigi Tenco da parte di un Tiziano Ferro in grande spolvero – peccato fosse fuori gara, però. Ma quando poco prima di mezzanotte è stata annunciata la fine della prima parte dello spettacolo, solo i più temerari hanno sfidato pazienza, occhi pallati e piaghe da decubito di divano per arrivare fino in fondo alla trasmissione.

Chi ha avuto la carica giusta per scoprire in diretta i nomi dei tre artisti a rischio eliminazione ha in realtà assistito a una selezione senza particolari scossoni, nonostante più di un’esibizione non proprio impeccabile, con una classifica provvisoria che penalizza Clementino (quota SNAI 75,00), Ron (25,00) e Giusy Ferreri (50,00). Come già detto, nel corso della puntata di giovedì, due di queste sei canzoni – le altre tre saranno rivelata alla fine della puntata odierna – saranno definitivamente fuori dai giochi, mentre le altre quattro potranno gareggiare per la vittoria finale.

Sempre per oggi, inoltre è previsto l’avvio ufficiale anche per la gara dei giovani, con i primi quattro pronti a darsi battaglia per conquistarsi il podio che fu della Pausini ventiquattro anni or sono, con la stessa speranza di futuro successo, che ovviamente gli si augura. Le quotazioni SNAI al momento vedono favorita Marianne Mirage. Ma ecco il dettaglio del primo gruppo della categoria giovani:

Marianne Mirage – 3,50

Francesco Guasti – 10,00

Braschi – 7,00

Leonardo Lamacchia – 12,00

Prosegue poi, tra un siparietto di avanspettacolo – il clone dialettale di Bob Dylan, ad esempio è stato l’apice inarrivabile della quota trash – e un super ospite annunciato, anche la gara dei campioni, con gli ultimi 11 big in concorso. Di scena avremo quindi l’esordio degli inseguitori diretti della Mannoia – che dopo l’esibizione di grande carisma di ieri ha visto la sua probabile vittoria a una quotazione SNAI di 2,00. Sergio Silvestre (quota 7,00) e Gigi D’Alessio (12,00) in prima linea. E ancora, Francesco Gabbani, Marco Masini, Chiara (tutti a quota 15,00), seguiti da Michele Bravi (18,00), Michele Zarrillo (20,00), Paola Turci (25,00) Bianca Atzei (30,00) per chiudere con i meno papabili duetti Nesli – Alice Paba e Raige – Giulia Luzi. Si registra inoltre la nuova quota per Al Bano che, all’indomani della sua performance non proprio impeccabile ha visto la sua quota aumentare a 8,00.

Ancora una volta, ci sarà di che sorprendersi, perché in fondo tutti cantano Sanremo. O almeno ci provano.

(Credits: La Presse)

(1470)

Marco Di Milia Giornalista, scribacchino e impiegato d'ordine. Inizia a scrivere (il proprio nome) a quattro anni circa. A sei legge per la prima volta Topolino. Trascorre il tempo libero in compagnia di uno splendido mangiadischi rosso portatile, ascoltando il suo 45 giri preferito: “L’italiano” di Toto Cutugno. Avrà modo negli anni successivi di ampliare i propri orizzonti.

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI