SCI MASCHILE, WEEKEND A KITZBUEHEL: OCCHI SU DOMINIK PARIS

SCI MASCHILE, WEEKEND A KITZBUEHEL: OCCHI SU DOMINIK PARIS

SCI MASCHILE, WEEKEND A KITZBUEHEL: OCCHI SU DOMINIK PARIS

104
0

Tutto pronto per il weekend in una delle località più famose di tutto il Circo Bianco, Kitzbuehel. Grande attesa soprattutto per le gare della velocità sulla mitica Streif, la pista più bella, pericolosa e iconica, dove solo i grandi sono riusciti ad imporsi. Il programma del weekend prevede due discese libere venerdì 20 e sabato 21 gennaio, mentre la conclusione domenica 22 gennaio spetta al canonico slalom speciale, con gli specialisti dei pali stretti a rendersi protagonisti.

I FAVORITI
Partendo dagli uomini jet i nomi da segnarsi sul taccuino per la vittoria o per un piazzamento sul podio sono sempre i soliti. In primis c’è il leader della specialità il norvegese Aleksander Aamodt Kilde capace di aggiudicarsi già tre gare quest’anno. Da non sottovalutare l’austriaco Vincent Kriechmayr, vittorioso nelle due discese italiane, in Val Gardena e a Bormio, oltre all’autentico dominatore a livello di classifica generale Marco Odermatt, che ha già dimostrato in più di un’occasione di essere a suo agio anche nella velocità pura oltre che in Gigante e SuperG. Tra i papabili per il successo però non vanno esclusi nemmeno i nord americani, dal canadese James Crawford agli statunitensi Travis Ganong, Jared Goldberg e soprattutto Ryan Cochran-Siegle, già molto veloci nelle prove cronometrate. In slalom invece il grande favorito è il norvegese Henrik Kristoffersen, che avrà nel compagno di squadra il Lucas Braathen il principale avversario, ma anche gli svizzeri Loic Meillard e Daniel Yule.

GLI AZZURRI
Per quanto riguarda gli Azzurri, sono in due a poter avere concrete speranze per un buon risultato, Mattia Casse, reduce dallo splendido terzo posto su una pista monumento come Wengen e l’altrettanto bel podio conquistato a dicembre in Val Gardena e Dominik Paris, che proprio qui a Kitzbuehel ha costruito gran parte della sua leggenda. “Domme” infatti sulla Streif ha conquistato ben tre successi in discesa nel 2013, 2017 e 2019 e uno in SuperG nel 2015, oltre a un secondo posto nel 2015 e due terzi posti nel 2019 e 2021. Sulla Streif oltre a Paris, nella storia ci sono state le vittorie di Kristian Ghedina nel 1998 e Peter Fill nel 2016. Nella storia gli Azzurri, tra discesa e SuperG sono saliti ben 27 volte sul podio, a partire dal secondo posto ex aequo di Stefano Anzi e Giuliano Besson del 1974, fino al terzo posto di Dominik Paris nel 2021. In slalom la speranza azzurra risponde al nome di Alex Vinatzer, mentre ci si aspetta finalmente un exploit per Tommaso Sala e il ritorno del veterano Giuliano Razzoli.

(Credits: Getty Images)

(104)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE