ATP Finals | Rafa Vs Tsitsipas da dentro o fuori

ATP Finals | Rafa Vs Tsitsipas da dentro o fuori

ATP Finals | Rafa Vs Tsitsipas da dentro o fuori

103
0

Ultima giornata delle finals ATP per i 4 del gruppo Londra 2020: ad aprire le danze sarà Thiem, già qualificato alle semifinali contro un Rublev già out che scenderà quindi in campo per l’onore. Ma il clou arriva in serata con Nadal che da favorito dovrà battere Tsitsipas se vuole passare il turno. Cerchiamo di capire insieme con l’ausilio di statistiche, numeri e trend, quello che potrà accadere in questi due match.

 

THIEM V RUBLEV ore 15

Primo set al tie break?
L’austriaco solo due giorni fa ha messo al muro Nadal con un doppio 7-6. Lo stesso risultato (7-6) era arrivato nel primo set vinto nella gara d’apertura delle sue finals, contro Tsitsipas. Ci aspettiamo quindi che questo trend possa proseguire e non sarebbe poi così improbabile che anche il primo set del match di oggi contro il russo, finisca per essere deciso ancora una volta dal tie break così come il primo set dei quarti della ATP di Vienna (7-6 Rublev) dello scorso 30 ottobre.

Equilibrio in campo e terzo set
Le sole 5 posizioni ATP che dividono Thiem (terzo nel ranking mondiale) da Rublev (quinto) ci dipingono una sfida che, nonostante veda il primo favorito, possa essere più equilibrata di quanto non dicano gli addetti ai lavori. Rublev infatti ha già fatto soffrire Tsitsipas nello scorso turno portandolo al terzo set perso dopo un tiratissimo 6-7 finale. Riuscirà il russo a portare anche Thiem al terzo?

Rublev riscatto in “salsa viennese”
Quanto valgono le motivazioni in questo match? Tanto, visto che da una parte Thiem è già primo e probabilmente cercherà di non forzare troppo risparmiando energie psico-fisiche. Rublev invece non ha più nulla da perdere e vorrà evitare di chiudere con uno 0-3 queste finals. Il precedente di soli 20 giorni fa a Vienna, quando Rublev sconfisse nei quarti l’idolo di casa è ancora fresco. Si ripeterà un’altra vittoria del russo?

NADAL V TSITSIPAS ore 21

Il bilancio negli scontri diretti pende tutto dalla parte dello spagnolo
Rafa parte largamente favorito nelle proiezioni degli addetti ai lavori, vuol per l’esperienza, vuoi per la caratura del campione qual è che porta gli analisti a portargli grande rispetto nelle previsioni pre match. C’è inoltre un dato oggettivo che non può passare inosservato. Ovvero le 6 vittorie e 1 sconfitta di Nadal nei precedenti col rivale greco. Numeri che pesano moltissimo a poche ore dal grande match.

Si giocheranno più di 24,5 games?
Se è vero che Nadal ha quasi sempre vinto contro Stefanos, è anche vero che tre delle ultime 4 sconfitte (Abu Dhabi 2019, Londra 2019 e Madrid 2019) si sono concluse tutte in tre set e sempre con più di 24,5 games giocati: 38 sulla terra sul cemento degli emirati arabi, 35 nella finals dello scorso anno quando Tsistipas era già qualificato e 27 sulla terra spagnola. Ecco perché la soglia attuale di 24,5 potrebbe essere superata anche in questo caso.

Il greco e quel possibile “record negativo”
Non dimentichiamoci che nonostante Tsitsipas parta sfavorito, è lui il campione in carica e la voglia di confermarsi sarà sicuramente un fattore mentale in più per il greco. Ma come detto, se Rafa dovesse continuare la sua striscia positiva di vittoria contro di lui, Stefanos non solo uscirebbe sconfitto dal match da lascerebbe le finals anzitempo, in quello che di fatto è un quarto di finale anticipato. Qualora Tsitsipas dovesse essere eliminato, sarebbe il primo campione in carica ad uscire ai gironi dal 2009 quando questa personale delusione toccò a Djokovic.

 

(Credits: Getty Images)

(103)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE