Australian Open | Finale tra Djokovic e Medvedev

Australian Open | Finale tra Djokovic e Medvedev

Australian Open | Finale tra Djokovic e Medvedev

228
0

La semifinale degli Australian Open tra Medvedev e Tsitsipas è stata vinta 3 set a 0 dal russo, il quale ora trova di fronte a sé lo scoglio più grande: il solito Novak Djokovic che ha fatto man passa del povero Karatsev con un 6-3, 6-4, 6-2. Dopo il match, Djoker ha dichiarato di essersi finalmente liberato dal dolore dopo l’infortunio patito nella scorsa settimana e che il suo movimento non è più limitato: una sorta di avviso al diretto concorrente che, numeri alla mano, nei due testa a testa agli Australian Open non ha mai vinto contro il serbo.

 
DJOKOVIC NON AL MEGLIO MA COMUNQUE IN FINALE
Novak Djokovic ha subito uno stiramento nella gara del terzo turno contro Taylor Fritz e il suo gioco è stato un po’ compromesso contro Milos Raonic e Alexander Zverev nelle partite successive. Il numero 1 del mondo aveva anche suggerito che stava pensando di ritirarsi e che non avrebbe giocato il quarto turno se non fosse stato un Grande Slam. Ma ora l’allarme pare rientrato per Nole. Durante la sua intervista post-partita, il serbo ha fornito alcuni dettagli su come ha intenzione di recuperare in vista della finale e che non salterà gli allenamenti come fatto negli ultimi giorni. Gli è stato anche chiesto cosa pensasse sulla seconda semifinale tra Daniil Medvedev e Stefanos Tsitsipas e la sua risposta è stata laconica: “I’m going to take the popcorn and enjoy it”. Peccato che nella finalissima del Gran Slam incrocerà la racchetta di uno dei tennisti più in forma del torneo.

 
MEDVEDEV FINORA PERFETTO
Stato di forma impressionante per il russo, con una striscia vincente di 20 partite, di cui 12 contro giocatori top 10 del ranking mondiale. Le abilità difensive di Daniil Medvedev e la sua compostezza sotto pressione gli hanno fatto guadagnare paragoni con Novak Djokovic stesso. I colpi efficienti e piatti del russo stanno trovando immenso successo sui campi veloci di Melbourne quest’anno. Anche se l’uscita di Rafael Nadal ha assicurato a Novak Djokovic i favori del pronostico, il suo percorso verso un 18° Major non sarà una scampagnata e potrebbe non andare tutto liscio.

Il percorso agli Australian Open del tennista russo è eccezionale, con solo due games lasciati per strada e 46 colpi vincenti nell’ultima gara contro Tsitsipas. Il greco tra l’altro era riuscito nell’impresa di ribaltare il risultato contro Rafa Nadal, ma non è stato in grado di arginare il tennis glaciale di Medvedev. Contro Djokovic potremmo aspettarci fin da subito scintille e chissà se si andrà già nel primo set al tie-break.

 
STRISCIA DA RECORD PER DJOKER
L’otto volte campione degli Australian Open ha registrato un record di 16-0  negli ultimi due turni del torneo, il che significa che non ha mai perso una semifinale o una finale a Melbourne. Inutile dire che è il favorito per sollevare il trofeo domenica.

Djokovic inizierà la sua 311a settimana come numero 1 del mondo l’8 marzo, rendendolo di fatto il tennista che più a lungo è rimasto in vetta al ranking mondiale, superando un certo Roger Federer. Inoltre, il serbo ha anche la possibilità di vincere il suo 18° Grande Slam, un risultato che lo porterebbe a soli due titoli dal record di tutti i tempi, i 20 trofei collezionati – finora? – dallo svizzero e da Rafa Nadal.

 

(Credits: Getty Images)

(228)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE