DAVIS CUP SINNER-GOMBOS: JANNIK PUNTA AD APRIRE LA STRADA A BRATISLAVA

DAVIS CUP SINNER-GOMBOS: JANNIK PUNTA AD APRIRE LA STRADA A BRATISLAVA

DAVIS CUP SINNER-GOMBOS: JANNIK PUNTA AD APRIRE LA STRADA A BRATISLAVA

787
0

Vent’anni compiuti da poco, ma buona parte del peso della propria selezione nazionale sulle spalle. Jannik Sinner non ha tempo di distrarsi troppo: contro Norbert Gombos, numero 110 al mondo, l’atoatesino aprirà alle 17 il programma del match del turno preliminare di Davis Cup, con l’Italia impegnata in trasferta sul campo veloce indoor di Bratislava. In Slovacchia il contingente azzurro, guidato da Filippo Volandri, confida di partire col piede giusto e garantirsi l’accesso alla fase finale, in programma a settembre (quando si disputeranno le gare dei 4 gironi eliminatori) e quindi a novembre con il tabellone di scontri a eliminazione diretta.

Una coppa che vuol provare a ridestare gli appassionati e che in questo primo turno torna alla sua formula originale: due singolari nel primo giorno, un doppio seguito da due singolari il secondo giorno (una volta il doppio era l’unico incontro del day 2, ma si è preferito accorciare il confronto nell’arco di poco più i 24 ore). Uno sforzo notevole per gli atleti, ma che non spaventa il giovane Sinner, che in assenza di Berrettini (infortunato, ma avrebbe comunque saltato l’impegno, così come concordato con lo staff tecnico della federazione) diventa il numero 1 della spedizione italiana. E come logica vuole, da lui ci si aspettano due punti di capitale importanza per volgere a proprio favore le sorti del match

IN DAVIS ANCHE CON I CONSIGLI DLELA VONN

La sfida con Gombos non è priva di insidie, anche perché in fondo è proprio questo il bello della Davis: le classifiche lasciano il tempo che trovano, quando si rappresenta il proprio paese (per giunta in casa) le energie extra vengono da sé.

Sarà un match molto duro, perché l’ho affrontato un paio d’anni fa e so quanto sia pericoloso il suo gioco

ha commentato Sinner alla vigilia.

Arrivo a questo match carico e con la voglia di far bene. Sto vivendo un periodo particolare della mia vita: il cambio di allenatore ha portato una ventata di novità, ma debbo ammettere che con Vagnozzi tutto sta procedendo per il meglio. Stiamo lavorando tanto e soprattutto sto imparando a conoscere il tennis da un’altra prospettiva.

Prima di salpare per Bratislava, Jannik s’è concesso un break di un paio di giorni sulle nevi di casa, incontrando anche la campionessa americana Lindsay Vonn, con la quale è nata una bella amicizia, cosa che ha consentito al giocatore di confrontarsi anche con un’atleta che quanto a consigli ed esperienza non è seconda a nessuno.

IL BILANCIO INTONSO DI JANNIK IN DAVIS

L’unico precedente tra Sinner e Gombos è vecchio di due anni: nel febbraio del 2020 a Lione i due si affrontarono nel primo turno del torneo transalpino, con il giovane Jannik che s’impose per 6-4 7-6 riuscendo a fare la differenza soprattutto al servizio (9 ace e una percentuale di punti vinti con la prima del 78%). Una sfida tirata che è ancora ben impressa nella mente del giocatore di San Candido, reduce dall’eliminazione nei quarti di finale del torneo di Dubai per mano del polacco Hurkacz, complice anche una condizione fisica che non poteva essere al top dopo la positività al Covid riscontrata al rientro in Italia dalla trasferta australiana di inizio anno.

Stavolta in campo si presenterà un Sinner tirato a lucido, pronto a trascinare i compagni e a portare in dote il primo punto di giornata. Lo spera il capitano di Davis Volandri, che ha puntato forte sul numero 2 azzurro della racchetta per provare a scardinare la resistenza degli slovacchi.

Questa è una competizione a squadre, pertanto è fondamentale che ognuno di noi porti il proprio mattoncino alla causa

ha concluso Sinner durante la conferenza stampa di presentazione. Per l’attuale numero 11 al mondo, pronto però a rientrare nella top 10 a partire dalla prossima settimana (scavalcherà proprio l’amico e rivale Hurkacz), si tratta del quarto impegno ufficiale in Davis Cup: nei tre precedenti, tutti disputati nel novembre del 2021, è sempre uscito vincitore dal proprio incontro, superando Isner, Galan e Cilic. L’intenzione è di allungare la striscia positiva nella trasferta slovacca, avversario che nell’unico precedente datato 2009 venne liquidato senza troppi problemi sulla terra rossa di Cagliari per 4-1.

(Credits: Getty Image)

(787)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE