Il tennis del futuro a Milano! Oggi partono le Next Generation ATP Finals

Il tennis del futuro a Milano! Oggi partono le Next Generation ATP Finals

Il tennis del futuro a Milano! Oggi partono le Next Generation ATP Finals

101
0

Terzultimo appuntamento della stagione col grande tennis. Prima delle Finals di Londra e della finale di Davis, spazio al torno esibizione di Milano. Seconda edizione delle Next Gen ATP Finals, competizione con molte regole particolari che rendono ancora più smart e spettacolare il tennis moderno. Scoprite con me quello che c’è da sapere sul torneo che inizia oggi al Forum di Assago.

COSA SONO LE NETX GEN FINALS – Nato solo lo scorso anno, questo torneo-esibizione organizzato in team dalla FIT e dal CONI è nato come antipasto delle vere finals che si svolgeranno a Londra settimana prossima. Al torneo prendono parte i migliori 7 under 21 della classifica ATP e un italiano under 21 arrivato tramite wild card. Lo scorso anno il rappresentate italiano Quinzi, al momento del torneo numero 56 del ranking mondiale. La prima edizione andò al russo Rublev che in finale sconfisse il coreano Chung.

REGOLE SPECIALI – La fase iniziale del torneo prevede due gironi da 4 giocatori l’uno col passaggio dei primi due in modo da poter poi giocare semifinali e finali. Ma la vera particolarità delle Next Gen sono le rigole dei singoli match: partite al meglio dei 5 set fomari da 4 game col tie-break sul 3-3; sul 40 pari nessun gioco ai vantaggi ma inserimento del killer point; niente “let” sul servizio; introduzione dello shot clock; limite di un solo medical time out a match per ogni giocatore e nessun giudice di linea ma tutto affidato alla tecnnologia dell’occhio di falco.

GRUPPO A – Con Zverev assente perchè andrà alle finals di Londra, il favorito alla vittoria finale dovrebbe essere il greco Tsitsipas attuale 14esima forza del ranking e quindi testa di serie numero uno delle Next Gen. Il 20enne hellenico in questo 2018 è riuscito ad arrivare in finale sia a Barcellona che a Toronto perdendo contro Nasdal e ha poi vinto il suo primo torneo della carriera a ottobre in quel di Stoccolma. Nello stesso girone saranno inseriti la testa di serie numero 5 (l’americano Tiafoe, 43esimo nel ranking), lo spagnolo Munar (numero 74 del ranking) e il polacco Hukacz (numero 82).

GRUPPO B– Nel gruppo B, vista l’assenza di Shapovalov, il primo avversario di Tsitsipas alla vittoria finale sarà l’australiano De Minaur. Anche lui nel 2018 ha avuto una crescita esponenziale e attualmente è il numero 33 del mondo. Per lui in stagione finali a Sidney e Washington oltre che alla recente semifinale di Shenzhen. Assieme a troviamo al testa di serie numero 6 del torneo (l’americano Fritz numero 45 al mondo), il russo detentore del titolo Rublev e il nostro Liam Caruana, italo american, attualmente solo 622 del ranking e ragazzo che per ora gira nel circuito ITF.

 

(Credits: Getty Images)

(101)

Marco Perciabosco Nato a Milano e per questo indottrinato fin dalla nascita da mio padre alla "malattia" per Inter e Olimpia. La passione e l'amore per il football amer... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI