US OPEN, SINNER-ALTMAIER: JANNIK NON HA FRETTA DI CRESCERE

US OPEN, SINNER-ALTMAIER: JANNIK NON HA FRETTA DI CRESCERE

US OPEN, SINNER-ALTMAIER: JANNIK NON HA FRETTA DI CRESCERE

16
0

Matteo ha servito, adesso tocca a Jannik rispondere. I due prim’attori della spedizione italiana a Flushing Meadows, che il sorteggio ha messo sin qui in giorni differenti nell’order of the play, sanno perfettamente che in tanti dalla penisola italica mostrano uno spiccato interesse verso le loro rispettive carriere nell’ultimo slam stagionale. Che ha regalato tante sorprese nella prima giornata (vero Tsitsipas e Fritz?) ma che nella sfida che vedrà l’altoatesino opposto al tedesco Daniel Altmaier si spera possa rispettare appieno il pronostico.

Non essendoci precedenti tra i due, la partita appare comunque simile a un piccolo universo da esplorare. Anche perché Jannik arriva al debutto a New York dopo aver destato più di una perplessità nella marcia d’avvicinamento alla sfida, sconfitto da Carreno Busta a Montreal e da Auger-Aliassime a Cincinnati.

A parole, tutto bene: Sinner s’è mostrato sicuro di sé, pronto alla battaglia in un torneo che mette in palio punti pesantissimi per la Race to Turin, e che pertanto dovrà in un modo o nell’altro vederlo affondare il colpo per sperare di prolungare quanto più a lungo possibile la permanenza nella costa Est degli Stati Uniti, e allo stesso tempo fare incetta di punti anche in ottica di un pronto ritorno nella top ten.

IL LAVORO DI OGGI RENDERÀ BENE TRA DUE O TRE ANNI

La marcia d’avvicinamento all’ultimo slam ha visto Jannik impegnato a lavorare tanto su dettagli che altrimenti avrebbe dovuto trascurare, qualora avesse fatto più strada a Cincy. Di sicuro c’è che il giocatore, anche attraverso le parole di chi gli sta intorno, ha voluto spostare un po’ più in là l’asticella di una pressione che inevitabilmente sente di dover sopportare sulle sue spalle: il vero Sinner si vedrà tra due o tre anni, quando i frutti del lavoro impostato con Simone Vagnozzi e Darren Cahill potranno risultare più facilmente visibili, anche ipotizzando una crescita a livello fisico importante rispetto alla corporatura esile e asciutta di oggi.

Atmaier è un cliente scomodo: sul cemento ha una percentuale di vittorie del 60%, la più alta su tutte le superficie affrontate in carriera, ma soprattutto risulta spesso indigesto quando scambia da fondocampo, essendo in grado di variare soluzioni tattiche in ogni frangente del match. Un avvio non proprio morbido, forse però il test più appropriato per capire davvero a che punto è Sinner, con tutto il suo carico di ambizioni sulla via che conduce alla seconda settimana.

GLI ALTRI ITALIANI: MUSETTI E FOGNINI, TOCCA A VOI

Sinner aprirà il programma di giornata degli italiani, che pure contemplerà altre due sfide: Lorenzo Musetti sul cemento non è sempre a suo agio, ma contro David Goffin ha davanti a sé una buona opportunità per iniziare col piede giusto un’avventura dalla quale ha soltanto da imparare, vista anche la giovane età (a Cincinnati è uscito “solo” contro Coric, poi vincitore del torneo). E dopotutto Goffin il carrarino l’ha già battuto al Roland Garros 2021, anche sulla terra è risaputo che Lorenzo sa spesso e volentieri essere magnifico.

Una superficie tanto cara anche a Fabio Fognini, che chiuderà nella tarda serata italiana il programma giornaliero in campo maschile affrontando il russo Aslan Karatsev: curiosamente i due non si sono mai affrontati in carriera, nonostante viaggino rispettivamente per le 35 e le 29 primavere. Fognini, che cercherà gloria soprattutto in doppio in coppia con Simone Bolelli (sono teste di serie numero 15 del torneo), ha come miglior risultato a Flushing Meadows gli ottavi di finale conquistati nel 2015, dove venne però battuto da Feliciano Lopez.

L’auspicio è di confezionare un bel filotto e andare così a fare compagnia a Matteo Berrettini al secondo turno, mentre Lorenzo Sonego è già uscito dopo essersi fatto rimontare due set dall’australiano Thompson, rovinando la sua trasferta nordamericana che certo s’è rivelata poco foriera di buoni propositi.

(Credits: Getty Images)

(16)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE