WTA MIAMI OPEN BRONZETTI-KALINSKAYA: LA RIMINESE VUOLE L’IMPRESA

WTA MIAMI OPEN BRONZETTI-KALINSKAYA: LA RIMINESE VUOLE L’IMPRESA

WTA MIAMI OPEN BRONZETTI-KALINSKAYA: LA RIMINESE VUOLE L’IMPRESA

2.17K
0

Non aveva messo in programma di restare a Miami così a lungo: Lucia Bronzetti sarebbe già dovuta essere sul primo aereo che l’avrebbe riportata in Italia, e invece quando nel Bel Paese saranno pressappoco le 20 (diretta su SuperTennis TV, canale 64 DTT) la giovane 23enne di Rimini proverà a fare un altro passo nella storia. Perché mai prima d’ora si era spinta tanto in là in un torneo del Masters 1000: contro Anna Kalinskaya l’opportunità di centrare il primo ottavo di finale in carriera è ghiotta, anche se non così scontata.

Perché la russa, nata appena 8 giorni prima rispetto alla collega italiana, sta vivendo una settimana decisamente di gloria: nel secondo turno ha superato la favoritissima Karolina Pliskova, numero 7 del mondo, e l’ha fatto mettendo in mostra un tennis fatto non solo di colpi pesanti, ma anche di giocate ricercate e di ottima fattura tecnica. Insomma, un incrocio che la Bronzetti può rappresentare un ostacolo decisamente insidioso, al netto di una differenza a livello di numeri sostanzialmente molto labile (tra le due ci sono una ventina di posizioni scarse nel ranking WTA).

SFIDA EQUILIBRATA, LUCIA NON HA NULLA DA PERDERE

La campagna della riminese sin qui è stata quasi sorprendente: battuta dalla cinese Wang nell’ultimo turno di qualificazione, è stata ripescata come lucky loser e ha subito centrato il successo all’esordio nel tabellone principale, rimontando un set ad Alja Tomljanovic e centrando la prima vittoria contro una tennista top 50.

Poi nel secondo turno, quando tutti erano pronti a gustarsi il derby con Camila Giorgi, in forza della rinuncia della giocatrice di Macerata si è materializzata una sfida decisamente più abbordabile contro la svizzera Voegele, a sua volta superata senza troppe difficoltà in due set (6-2 6-1). Adesso l’occasione offerta dal tabellone è oltremodo ghiotta: Kalinskaya sta giocando bene, ma resta comunque atleta alla portata della Bronzetti, che peraltro vincendo la sfida si avvicinerebbe sensibilmente in classifica proprio alla russa.

Nella ranking live, cioè nella classifica virtuale (quella che di fatto vedrà la luce lunedì), la riminese ha già centrato il suo nuovo best ranking in carriera: dovesse chiudersi oggi la sua avventura a Miami dovrebbe arrivare intorno alla posizione numero 90, ma già vincendo contro la Kalinskaya raggiungerebbe agevolmente l’85 (a inizio settimana era 102). In un modo o nell’altro, la crescita della romagnola è tangibile e destinata a produrre effetti decisamente apprezzabili anche a stretto giro di posta.

DIVENTARE LA NUOVA NUMERO 2 DEL TENNIS IN ROSA

I bookmakers danno la russa leggermente favorita, complice anche il successo ampio e senza fronzoli ottenuto contro Karolina Pliskova. La sfida però si presenta quanto mai incerta ed equilibrata: contro la Voegele l’italiana ha saputo imprimere un ritmo forsennato al match, arrivando a conquistare ben 9 game di fila che le hanno letteralmente spianato il terreno sotto ai piedi.

Ora si prepara un’altra battaglia, ma con una motivazione in più: in caso di passaggio del turno, agli ottavi la sfidante uscirà dal confronto tra la numero 53 al mondo Katerina Siniakova e la wild card Daria Saville, ex numero 20, oggi decisamente lontana dai fasti di un tempo (è numero 249). E qualora la Bronzetti dovesse spingersi tanto in là, ecco che il sorpasso ai danni di Martina Trevisan sarebbe cosa fatta, facendo di lei la tennista numero 2 del panorama italiano.

Piccola postilla per i naviganti: un anno fa di questi tempi la riminese era numero 345 al mondo, e si dilettava nei tornei Futures in giro per l’Europa. La crescita è stata vertiginosa, a tratti esponenziale: in un momento di profonda crisi generazionale per il tennis in rosa, l’Italia può forse ben dire di aver trovato una nuova ancora di salvezza. E senza metterle troppa pressione addosso, stasera tutti faranno il tifo per lei per spingerla verso la seconda settimana di un torneo dove mai Lucia avrebbe pensato di poter fare così tanta strada.

(Credits: Getty image)

(2166)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE