WTA MIAMI OPEN GIORGI-BRONZETTI: LA CRISI DI CAMILA E LA RIMINESE TERRIBILE

WTA MIAMI OPEN GIORGI-BRONZETTI: LA CRISI DI CAMILA E LA RIMINESE TERRIBILE

WTA MIAMI OPEN GIORGI-BRONZETTI: LA CRISI DI CAMILA E LA RIMINESE TERRIBILE

4.21K
0

 

Quattro sconfitte di fila negli ultimi due mesi: peggior biglietto da visita Camila Giorgi non poteva portarlo con sé nel momento in cui ha deciso di fare un salto dall’altra parte dell’oceano, dirigendosi a Miami per ritrovare la retta via. Quattro ko. che hanno minato un po’ di certezze e detto che la numero uno del tennis azzurro necessita di un cambio di marcia immediato, perché altrimenti il rischio di deragliare fuori dalle zone che contano si fa sempre più concreto.

Ironia della sorte, il destino ha voluto metterle di fronte un’altra italiana, quella Lucia Bronzetti che battendo in rimonta Alja Tomljanovic ha in un sol colpo conquistato una vittoria di grande prestigio e in qualche modo “vendicato” l’amico Berrettini, fresco di rottura proprio con la collega australiana. Contava però tanto e soprattutto per lei dimostrare di meritare fiducia e attenzione: l’ingresso nella top 100 mondiale è una formalità e testimonia la voglia della Bronzetti di porsi asticelle sempre più alte, come già fatto intendere nel corso di una prima parte di 2022 vissuta a rotta di collo.

GIORGI, UN INIZIO DI 2022 DA DIMENTICARE

Con 20 gare già nelle gambe da inizio gennaio, la tennista riminese ha voluto mandare un segnale forte a se stessa, oltre che alle rivali: la voglia di emergere c’è, ora bisogna solo trovare la giusta continuità di rendimento. Quella che è mancata a lei tanto quanto è mancata alla Giorgi, che invero nel primo scorcio di 2022 ha lasciato un po’ a desiderare.

Ed è per questo che alla vigilia del derby (che verrà trasmesso da SuperTennis, canale 64 del DTT, a partire dalle 18,30) i riflettori sono maggiormente rivolti sulla giovane rivale, per la prima volta affacciatasi tra le best 100 del mondo e per la prima volta capace di battere una top 50, annullandole anche un match point nel tiebreak del secondo set. La Giorgi rispetto alla Bronzetti ha giocato pochissimo da gennaio a questa parte: appena 7 le partite disputate, con un bilancio di due sole vittorie e 5 sconfitte. Un motivo più che sufficiente per ritenere il derby al sole della Florida incerto e in grado di riservare quante più sorprese, anche perché mai le due si sono affrontate in carriera e pertanto non avranno grossi riferimenti sui quali poter fare affidamento.

BRONZETTI, L’OCCASIONE INSEGUITA UNA VITA

La sfida di stasera sarà importante soprattutto per la Giorgi. Che sul campo vive un periodo complicato, incapace di porre rimedio a una situazione che l’ha vista uscire spesso e volentieri battuta da confronti (sulla carta) decisamente alla portata. L’ultimo episodio, a inizio marzo, nell’esordio del WTA 250 di Lione, sconfitta in rimonta da Caroline Garcia in un match che dopo un ottimo primo set ha visto progressivamente sparire dal campo la maceratese, che ha chiuso con 12 doppi falli e meno del 50% di prime in campo.

Una situazione che ha spinto lo staff della Giorgi a prendere tempo e a cercare di mettere a posto un po’ di cose: si spiega così la rinuncia a Indian Wells, cui però ha fatto seguito la volontà di prendere comunque parte al secondo Master 1000 di primavera in territorio americano. Il sorteggio del tabellone non è stato dei più benevoli: al di là del derby con Bronzetti, al terzo turno sulla strada della vincitrice di giornata ci sarà con ogni probabilità la Pliskova, attuale numero 8 al mondo (di fatto 7 dopo il ritiro della Barty), scoglio abbastanza duro da superare, specie per chi come Camila va alla ricerca di una continuità che ultimamente l’è mancata.

Ha meno da perdere la Bronzetti, che vuol continuare a tenere vivo il suo sogno di fare strada a Miami senza troppe pressioni addosso: ripescata come lucky loser dopo la sconfitta nell’ultimo turno di qualificazioni contro la cinese Wang, la riminese non vuole porsi limiti. E benché è conscia delle difficoltà attuali attraversate dalla connazionale, sa anche che dovrà dare fondo a tutte le proprie risorse per guadagnarsi la chance di accedere per la prima volta al terzo turno di un Masters 1000.

(Credits: Getty Image)

(4212)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE